SFORTUNA PER LA PRIMA DI SERIE A

Sabato 3 marzo ad Arezzo si è tenuta la prima prova del campionato italiano di serie A1.

L’esordio nella nuova stagione del campionato non è stato dei migliori, la sfortuna si è accanita sulla giovane squadra de La Costanza 1884 A.Massucchi in questa prima prova del campionato. Complice anche il cambiamento del regolamento del campionato. Quest’anno infatti gareggiavano le migliori 24 squadre d’Italia, al concorrenza era decisamente spietata, di conseguenza anche il livello tecnico.

La squadra composta da Luca Corsico, Luca Lino Garza, Mario Alquati, Andrea Amato e Davide Saini si è piazzata diciottesima a soli 3 punti tra le migliori prime dieci in classifica, un risultato che non può accontentare la squadra e la società, in quanto, pur sapendo che quest’anno il campionato prevedeva una concorrenza molto agguerrita, la squadra de La Costanza 1884 A.Massucchi veniva dal grande successo del terzo posto iridato della stagione passata, pertanto l’obbiettivo era di riuscire a piazzarsi tra le prime dieci in classifica.

Va sottolineato però che come anticipato la sfortuna si è accanita in questa competizione, la squadra ha gareggiato senza un importante elemento, infatti il forte prestito tedesco che ha gareggiato anche nella stagione precedente Helge Liebrich , non ha potuto essere presente in quanto la data della gara è stata cambiata all’improvviso pertanto impossibile organizzare l’arrivo in Italia dell’atleta.

Inoltre il giovane Luca Lino Garza, pagava un infortunio subito in allenamento, e ha sostenuto una gara non al livello delle sue grandi qualità tecniche commettendo piccoli errori che hanno compromesso il risultato finale, gli altri ragazzi della squadra hanno invece sostenuto una gara al pari delle precedenti, cercando di dare il meglio e di limitare il passivo rispetto i punteggi degli avversari.

La società è amareggiata per questo risultato, sicura che i propri ragazzi possano migliorare il risultato in classifica già dalla prossima prova del campionato che si terrà Sabato 5 Maggio al Forum di Assago.

I ragazzi hanno tutte le carte in regola per poter fare una buona gara e di altissimo livello tecnico come nella stagione precedente e non saranno costretti a gareggiare con un componente della squadra in meno.