UN PRIMO POSTO FANTASTICO

Il 21-22 Febbraio Ad Ancona si è tenuta la seconda prova del campionato italiano di serie A1-A2 di ginnastica artistica. L’associazione sportiva dilettantistica La Costanza 1884 A.Massuchi ha sbaragliato la concorrenza nella gara di serie A2 dopo aver svolto una gara praticamente perfetta. Con uno straordinario punteggio di 153,200 punti la società mortarese si aggiudica questa importante prova.

La squadra portacolori della società mortarese ha dimostrato, con una fantastica prova di orgoglio, tutto il suo valore. Dopo la prima prova a Firenze con un inizio incerto, emozionato e sotto tono rispetto al valore potenziale della squadra, nella prova di Ancona i ragazzi non hanno fatto sconti agli avversari.

Una grande prova di Luca Lino Garza e del suo compagno, il prestito straniero Razvan-Denis Marc,  i due ginnasti in splendida forma fisica e mentale centrano l’obbiettivo e con una gara grintosa e priva di errori collezionano punteggi stratosferici, supportati dai loro compagni di squadra Luca Corsico, Andrea Amato, Davide Saini e Antonio Sammarco che dimostrano il loro straordinario valore tecnico supportando la squadra con altrettanti punti preziosissimi ai fini del risultato finale.

Questo risultato è una straordinaria prova di forza dei ragazzi, bisogna sottolineare come, per colpa dello sfortunato risultato della prova precedente, la squadra gareggiava nel primo turno di competizioni. Dopo la prima sessione di gara la compagine mortarese si era già piazzata in testa alla classifica e ci è rimasta anche dopo la seconda sessione di gara (ricordiamo che gareggiano 6 squadre per sessione).

Questo straordinario risultato porta ora la squadra de La Costanza 1884 ad essere quarta nella classifica generale, ricordiamo che l’obbiettivo della società è quello della permanenza in serie A2, pertanto in vista deli risultato dopo la prova di Ancona, la squadra è in linea con gli obbiettivi essendo tra le prime sei squadre che approderanno alla Finalissima di Milano.

La società fa i più sentiti complimenti ai ragazzi che hanno dato prova dello loro brillanti qualità tecniche, e al proprio allenatore Paolo Pedrotti che dall’alto della sua preziosa esperienza ha saputo scuotere l’orgoglio dei propri ragazzi e con il duro lavoro in palestra ottenere questo fantastico risultato.

Ora i ragazzi non dovranno adagiarsi sugli allori, questa vittoria deve essere uno stimolo per confermarsi nella prossima prova del campionato che si terrà a Napoli il 13-14 Marzo.